Written by ASTW

Paracetamolo o acetaminofene?

La lingua inglese è disseminata di trabochetti in cui gli italiani troppo spesso inciampano. Ovviamente non gli specialisti, ossia i traduttori, che sono ben consci delle sfumature e, ad esempio, dei cosiddetti “falsi amici”. Se è vero che tutti dovrebbero sapere, soprattutto i traduttori, che, ad esempio, il traducente del verbo inglese to pretend non è, in italiano, pretendere né che apology è apologia, è altrettanto vero che esistono falsi amici anche nelle lingue settoriali, come nell’inglese medico.

Via via che ci si libera dei falsi amici più facili, tra l’altro prontamente individuabili con un semplice dizionario (si pensi ad ankle, che non è, ovviamente, anca ma caviglia), ci si accorge che talvolta sorgono dei dubbi difficilmente dirimibili se non si hanno delle nozioni più specilistiche. Un caso tra i tanti è il principio attivo della tachipirina, che in inglese è denominato acetaminophen. Un traduttore, specie se sotto la pressione di una consegna sempre troppo ravvicinata, potrebbe essere indotto a tradurlo acetaminofene e ad andare oltre. Ma acetaminofene non esiste in italiano, perché in italiano il principio attivo della tachipirina è il paracetamolo. Quindi, sebbene acetaminophen e paracetamolo facciano riferimento a una stessa entità molecolare, nondimeno il traducente corretto è paracetamolo, e solo tale termine può essere adottato nei testi in quanto solo tale termine è riconosciuto come corretto dal pubblico italiano.

Altri casi sono silicon, che è silicio e non silicone, concussion, che non è consussione ma trauma, physician che non è fisico, ma medico, drug che non è ovviamente droga ma farmaco, heartburn che è pirosi e null’altro, e così via. Sono veramente centinaia i casi del genere.

Tra gli scopi del Corso di formazione in Traduzione, editing e scrittura in ambito medico-scientifico, che si terrà a Milano i prossimi 29 e 30 giugno 2019, troviamo anche la risoluzione di tali dubbi terminologici, talvolta di difficile soluzione. Per iscriversi, è necessario seguire la procedura guidata, qui.

Importante: è previsto uno sconto del 15% per le per iscrizioni anticipate e per alcune categorie di iscritti (vedi la pagina, alla sezione SCONTI). La tariffa early-bird scade il 31 maggio 2019. Per usufruire dello sconto, è sufficiente inserire il codice djanks,d54235 in fase di registrazione e pagamento.

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.