“Lara” vince il bronzo ai New York Film Advertising Awards

Lara” è il primo girato della storia di Translated: si potrebbe, in realtà, definire un cortometraggio a tutti gli effetti più che uno spot pubblicitario. L’agenzia di localizzazione italiana ha scelto di puntare più sui valori del brand che sui suoi servizi, cercando di trasmettere la diversità linguistica e culturale attraverso un personaggio inedito: Lara, una ragazza speciale capace di parlare tutte le lingue del mondo. Un dono che sceglie generosamente di non tenere per sé, ma di mettere al servizio della sua comunità.

Il film nasce dalla volontà di comunicare il valore delle parole e l’importanza che la traduzione riveste per la nostra società: tradurre significa permettere a tutti di capire il mondo e di essere capiti. Il “miracolo” della traduzione è raccontato attraverso una fiaba un po’ surreale, ambientata su un’isola sperduta del Mediterraneo (il film è stato girato interamente a Salina, una piccola isola al largo della Sicilia).

Come accennato, questo mini-film ha una narrazione che raramente si trova negli spot pubblicitari: ricorda più un trailer di un film o un cortometraggio. Translated, che ha realizzato e distribuito il film, è menzionato solo nei titoli di coda. Il ruolo dell’azienda è quello di rendere omaggio agli attori nel campo della localizzazione piuttosto che rivendicarne le luci della ribalta. Una presenza elegante e discreta che si è rivelata efficace in una comunicazione così deliziosamente orientata ai valori.

LARA – Un film di Translated

“Lara è stata un successo immediato per il nostro pubblico e non solo. Fin dal lancio, abbiamo ricevuto espressioni di apprezzamento e passione per la nostra storia. Molte persone hanno persino affermato di essere deluse dal fatto che si trattasse di un mini-film: si aspettavano che la storia diventasse subito un lungometraggio. A tutti i nostri fan possiamo dire: chissà… il progetto Lara non è ancora finito!” afferma Daniele Patrioli, vicepresidente marketing di Translated.

Oltre ai professionisti della traduzione, Lara ha suscitato l’interesse di molti specialisti del settore e ha conquistato spazio e apprezzamento in importanti pubblicazioni del mondo della pubblicità e della comunicazione, tra cui Shots e Ad Age. Il film è stato finalista 5 volte ai New York Festivals Advertising Awards 2021: un prestigioso concorso che vanta la partecipazione dei migliori brand internazionali e premia le campagne di comunicazione più creative, sorprendenti ed efficaci uscite nel corso dell’anno. E Lara non è tornata a casa a mani vuote, vincendo un bronzo nella categoria Film Craft – Direction e 3 premi finalista.

Marco Trombetti, Amministratore Delegato di Translated, ha commentato così il premio: “Siamo particolarmente felici e orgogliosi di questo riconoscimento, che conferma ulteriormente il valore universale di una storia come “Lara”, una storia che vuole essere prima di tutto un inno alle straordinarie risorse umane e alla promozione della comprensione tra le persone”.

Localizzazione a cura di Stefano Gaffuri.

Originale qui.

Ah, quasi dimenticavo, anche ASTW ha girato uno spot! Per chi volesse vederlo questo è il link 😊.