GENNAIO: GLI ANNIVERSARI DEI PRIMI BREVETTI DELLA STORIA

Il 2022 è finalmente arrivato! E come potremmo iniziare il primo mese dell’anno se non con la nostra rubrica “Anniversari dei primi brevetti“. Dopo le puntate di novembre e dicembre, eccoci tornati con l’episodio dedicato ai brevetti più importanti registrati nel mese di gennaio.

Thomas Edison è il protagonista indiscusso di questo episodio, ma il celebre inventore statunitense non è il solo personaggio noto presente nella rubrica di gennaio, con lui anche Henry Ford e Karl Benz.

L’epifania del 1931

Iniziamo proprio dall’uomo dei brevetti, Thomas Edison, che dopo innumerevoli invenzioni, nel 1931 (anno della sua morte), registrò il brevetto del suo ultimo progetto: “Holder for Article to be Electroplated“.

L’ultima innovazione di Edison riguardava un supporto per la galvanizzazione dei diamanti, il processo di placcatura che si serve dell’elettrodeposizione per rivestire un oggetto con uno strato di metallo.

Il 7 del 1894 

Nel 1894, William Kennedy Dickson brevetta una macchina da presa, chiamata kinetografo, e un visore capace di consentire la visione di un film di 35mm, il kinetoscopio.

In queste pellicole (prime nel loro genere) era possibile guardare quelli che possiamo considerare gli antenati dei film Western.

Il progetto, precursore del più moderno proiettore, si rivelò un successo, diffondendosi a macchia d’olio nel settore cinematografico di allora.

Fun fact: William Dickson in quel periodo lavorava come assistente e collaborava proprio con… Thomas Edison!

8 gennaio 1889 e 1935

Una data, due brevetti.

Nel 1889, Herman Hollerith, uno dei padri dell’informatica e fondatore dell’IBM, riceve il diritto esclusivo per la prima macchina tabulatrice elettrica della storia.

Precisamente 46 anni dopo, Arthur Cobb Hardy, brevetta lo spettrofotometro.

13 gennaio 1854 e 1942

Sebbene moltissimi strumenti musicali abbiano origini ancestrali, non mancano le invenzioni ideate nella storia più recente. Fu infatti nel 1854 che l’organista americano Anthony Faas depositò la richiesta per la prima fisarmonica moderna.

Fu invece nel 1942 che Henry Ford, padre della celebre casa automobilistica, brevetta la prima automobile realizzata interamente con plastica in fibre di canapa. Il vantaggio? Pesava il 30% in meno, mantenendo prestazioni molto simili alle auto allora in commercio.

Il 20 del 1885

Nonostante io non sia appassionato di questo genere di attrazioni, tutti gli amanti delle emozioni forti dovrebbero ringraziare LaMarcus Adna Thompson.

L’inventore e uomo d’affari registrò il progetto della Switchback Railway, una delle primissime montagne russe.   

.

27 gennaio 1880

Nel 1880 viene presentata la richiesta di brevetto per la lampadina a incandescenza, l’invenzione universalmente nota usata come simbolo delle idee geniali.

Chi fu la mente dietro questo progetto? Sempre lui, Thomas Edison.

29 gennaio 1886

Siamo giunti alla fine del nostro primo episodio del 2022.

Fu il 1886 quando Karl Benz, considerato l’uomo dietro alle moderne automobili, brevettò il primo modello di auto a benzina, o meglio il primo “veicolo alimentato a petrolio” funzionante.

Non molto confortevole ma davvero affascinante!