Traduttori, ecco i vantaggi dei corsi di formazione professionali

In un mercato dei servizi linguistici sempre più competitivo, la formazione per i traduttori professionisti può rivelarsi un vero e proprio asso nella manica. Seguire un corso professionale è importante per migliorare le proprie conoscenze specifiche in un determinato settore, o per implementare la propria offerta con nuove aree di applicazione.

Ma i corsi professionali non sono solamente rivolti a traduttori esperti. La maggior parte infatti rappresenta un ottimo modo per muovere i primi passi all’interno del mondo della traduzione, facendosi guidare da chi lo conosce in profondità.

Questi possono infatti infondere, assieme alle conoscenze essenziali per lavorare su determinate tipologie testuali, la sicurezza necessaria per affermarsi in questa professione.

Ma vediamo ora un breve elenco dei vantaggi offerti ai traduttori dai corsi professionali.

1. Tengono in continuo allenamento

Quando intraprendiamo un corso di formazione professionale, non solo scegliamo di esporci a nuovi stimoli e nuove idee, ma manteniamo noi stessi in continuo aggiornamento sul mercato della traduzione.

Scegliamo di metterci alla prova con nuove sfide stimolando un apprendimento costante.

2. Possono distinguerci dai competitor 

Il mercato della traduzione è divenuto nel corso degli anni, anche a causa della mancata presenza di un Albo professionale, uno dei settori più competitivi.

Le nostre conoscenze possono distinguerci dalla concorrenza, sviluppando nuove soluzioni e metodi di lavoro più efficienti, aprendo la strada a nuove possibilità.

3. Ci permettono di aiutare i nostri colleghi

All’interno degli LSP, traduttori e revisori si trovano spesso a collaborare tra loro.

Le nostre conoscenze possono diventare la marcia in più all’interno del team. Lo scambio di idee e la condivisione di best practices sono alla base di un ambiente sano e costruttivo.

4. Migliorano la creatività

La traduzione si sa, è anche sinonimo di creatività. Soprattutto in alcuni ambiti.

È uno di quei fattori che rendono ancora unico il lavoro del traduttore umano, e al quale secondo molti le macchine non arriveranno mai. La creatività, però, non è un’arte che si apprende da un giorno all’altro. Deve essere coltivata nel corso degli anni.

Imparare metodi di lavoro diversi, conoscendo e facendo proprie le tendenze del momento, migliora la nostra creatività. Uno dei rischi maggiori per un professionista, è quello di isolarsi nelle proprie credenze, perdendo l’occasione di crescita che un aggiornamento costante può offrire.

I corsi di formazione per traduttori di ASTW

I nostri corsi di formazione sono destinati sia ai linguisti alle prime armi, sia ai traduttori più esperti che scelgono di ampliare i propri campi di specializzazione.

Sono quindi studiati per rispondere ai requisiti necessari delle più prestigiose associazioni di categoria, tra cui AITI (Associazione Italiana Traduttori e Interpreti), ANITI (Associazione Nazionale Italiana Traduttori e Interpreti), TradInFo Assointerpreti, garantendo i Crediti Formativi Professionali del Programma di Formazione Continua.

Per chiunque volesse approfondire l’argomento, è possibile visualizzare la nostra offerta sul portale e-learning dedicato.