Differenziare o perire

I traduttori e in generale i cosiddetti “lavoratori della conoscenza” sono a tutti gli effetti delle piccole imprese e come tali devono comportarsi nell’ottica di intavolare una strategia volta a rendere sostenibile sul medio-lungo termine la loro attività. Sebbene non tutte le persone desiderino aumentare il loro volume di lavoro, tanto da dover considerare seriamente la creazione di un’azienda vera e propria, con tutti i pro e i contro del caso, tutti dovrebbero tuttavia entrare nell’ottica di rendersi in qualche modo sempre più competitivi. Una strategia da considerare è di differenziare l’offerta e pertanto di ampliare il ventaglio di servizi offerti.

Se una buona dose di eclettismo e di curiosità è necessaria per tenere la mente aperta alle cose nuove, è ad ogni modo necessario dare una forma più strutturata al proprio processo di evoluzione professionale e quindi seguire, assecondando le proprie inclinazioni, un percorso formativo appropriato.

Il corso di formazione Traduzione, editing e scrittura in ambito medico-scientifico, che si terrà a Milano i prossimi 29 e 30 giugno (formula week-end; 6 ore ogni giorno), offre alcuni buoni spunti utili per differenziare i propri servizi, specie se si è interessati al mondo della scienza e della medicina. Il modulo curato da Elisa Sala (medical writer e divulgatrice scientifica) darà una panoramica sulle tipologie di pubblicazione scientifica e sulle linee guida utili per scrivere testi di contenuto medico-scientifico, da quello più tecnico a quello più divulgativo. Saper adottare lo stile più appropriato è condicio sine qua non per produrre un testo che sia comprensibile al pubblico bersaglio. È quindi necessario coniugare il gusto per la scrittura e conoscenze tecniche di base per non incorrere in banali errori concettuali. Il corso è quindi rivolto non solo a traduttori ma anche a persone con formazione medico-scientifica e umanistica con uno spiccato interesse per la scienza e la medicina.

Il medical writing potrebbe quindi rappresentare un nuovo servizio nell’ottica del differenziamento dell’offerta.

Per maggiori informazioni, qui è riportato il programma del corso. Qui è invece la piattaforma attraverso cui è possibile iscriversi.

Il prezzo del corso è 279 euro (IVA inclusa).

Sconti

Le iscrizioni entro il 31 maggio hanno diritto a uno sconto del 15%. Per usufruire dello sconto è sufficiente inserire, in fase di registrazione, il codice djanks,d54235.

Lo sconto del 15% è riconosciuto anche ai soci di AITI, ANITI, TradInFo e Assointerpreti.

Per altre informazioni è possibile inviare una e-mail a training@a-stw.com.