RUBRICA “I PAESI MULTILINGUE”. STAGIONE 1 – PUNTATA 5 “SVIZZERA”

Continuiamo con la nostra amata rubrica “I Paesi Multilingue“. Nelle scorse puntate abbiamo parlato dei nostri vicini francesi: la Tour Eiffel, la Senna, i formaggi. Restiamo oggi in tema formaggi e passiamo ad un altro paese europeo multilingue, famoso anch’esso per un particolare tipo di formaggio. Avete indovinato? E se vi dicessi il più famoso formaggio con i buchi? Esatto! Oggi parleremo della Confederazione Svizzera e delle sue lingue: il francese, il tedesco, l’italiano e il romancio. 

Le lingue ufficiali e nazionali della Svizzera

Le lingue parlate nel territorio svizzero che godono dello status di lingua ufficiale e nazionale sono, però, solamente tre. Per la precisione le prime tre del nostro elenco precedente.

Insomma, le lingue ufficiali e nazionali, tutelate e promosse dalla legislazione della Confederazione, sono il francese, il tedesco e l’italiano. 

Queste sono le lingue nelle quali vengono redatti tutti i testi ufficiali di carattere nazionale. Quindi tutti i testi giuridici, pagine web, opuscoli e altri scritti rivolti alla Confederazione. Inoltre, ogni cittadino ha il diritto di potersi esprimere, e relazionarsi con le autorità, in una di queste tre lingue. Ricevendo, chiaramente, risposte in quella stessa lingua.

A livello scolastico questi idiomi vengono insegnati nelle varie scuole dei differenti cantoni. Ogni cantone sceglie la propria lingua di insegnamento (ossia la lingua ufficiale del cantone). In tutti gli istituti, però, è obbligatorio l’insegnamento di una seconda lingua nazionale. 

Ma a questo punto vi starete chiedendo, e il romancio? Ecco, per la quarta lingua nazionale occorre fare un discorso a parte.

Il romancio

Il riconoscimento del romancio come lingua nazionale risale al 1938. Anno in cui, tramite un referendum, la popolazione votò per l’acquisizione di questo idioma come quarta lingua nazionale della Confederazione Svizzera. 

Tutti i parlanti hanno il diritto di ricevere ogni documento ufficiale in lingua romancia. Tuttavia, i cittadini dovranno richiedere questo servizio alle autorità, mentre per il francese, tedesco e italiano, i testi vengono pubblicati direttamente in queste tre lingue.

Il romancio è inoltre lingua amministrativa in tutti i comuni in cui questa lingua è parlata da una parte considerevole di cittadini. Non solo, questa lingua viene studiata e insegnata negli istituti scolastici di questi territori. 

La Svizzera e i suoi cantoni

La Confederazione Svizzera conta un totale di 26 cantoni. 

Anche se spesso il confine geografico e quello linguistico non coincidono, con numerosi comuni di confine che subiscono l’influenza della lingua parlata nelle zone confinanti, possiamo comunque distinguere i cantoni dove la presenza di due o più lingue è ufficiale: dei 26 cantoni solamente 3 sono a pieno titolo bilingui e solo 1 trilingue.

Nel Canton Vallese, Canton Berna e Canton Friburgo le lingue ufficiali sono il tedesco e il francese. L’unico trilingue è il Canton Grigioni, dove si parla tedesco, italiano e romancio.

La Svizzera, una bandiera del multilinguismo europeo.

Stefano Gaffuri

Spoiler alert: nel prossimo episodio parleremo del paese europeo nel quale hanno sede le principali istituzioni dell’UE.